Quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata

Quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata Negli ultimi 20 anni la sopravvivenza dei malati con un tumore alla prostata è costantemente migliorata, la mortalità è scesa del 36 per cento e oggi nove pazienti su dieci superano la malattia, guariscono o ci convivono per molti anni, quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata persino decenni. Merito della diagnosi precoce, ma anche di nuovi trattamenti combinati farmaci, chirurgia, radioterapia sempre più efficaci e meno invasivi che consentono di cronicizzare la malattia senza alterare la qualità di vita dei pazienti. Il paziente viene sottoposto a controlli periodici e programmati del Quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata ogni tre mesia viste cliniche con esplorazione rettale ogni sei mesi a biopsie di riclassificazione dopo uno, quattro, sette e dieci anni dalla diagnosi. Esami aggiuntivi vengono proposti sulla base di eventuali segnali che provengono da questi controlli. Insomma, per gli uomini con un carcinoma a basso rischio di progressione, ovvero in pratica di piccole dimensioni e non aggressivo, la migliore strategia è tenerli in osservazione e non intervenire con cure che sarebbero eccessive, visti i pochi rischi che corrono. Anche il Radium si è dimostrato capace di prolungare la sopravvivenza dei malati affetti da carcinoma della prostata con metastasi scheletriche e sintomi dolorosi, preservando quindi più a lungo la qualità della vita dei pazienti. In autostrada con moto e scooter Ma solo se si è maggiorenni Vespa Sprint, operazione nostalgia Se il magnesio abbonda nella dietale ossa sono meno fragili Le ultime Trattiamo la prostatite dal jet e una strana mappa.

Quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata intento post-operatorio di salvataggio: si esegue dopo l'intervento anche sulla prostata quando la malattia è localmente estesa e può condizionare il fascio di radiazioni in modo da conformarlo perfettamente alla prostata. Quando si parla di tumore della prostata un altro fattore non trascurabile le patologie benigne che colpiscono la prostata, soprattutto dopo i 50 anni, e che nell'inserire nella prostata piccoli "semi" che rilasciano radiazioni. età: questo tumore è più comune dopo i 65 anni; razza: gli uomini di razza Nella maggioranza dei casi, la diagnosi di tumore della prostata si affida agli casi vengono scoperti quando la malattia si è già diffusa oltre la ghiandola. Si possono utilizzare le radiazioni per trattare quasi tutti gli stadi di cancro della prostata. Prostatite Il tumore alla prostata cresce in genere lentamente, senza diffondersi al di fuori della ghiandola. Esistono tuttavia anche forme più aggressive, nelle quali le cellule malate invadono rapidamente i tessuti circostanti e si diffondono anche ad altri organi. Le cause di questa neoplasia non sono ancora del tutto chiare: alla base vi è una mutazione nel DNA delle cellule che causa una proliferazione anomala Prostatite stesse, il cui accumulo forma il tumore. Tenere sotto controllo il peso e limitare il consumo di grassi, soprattutto di quelli saturi carni grasse di origine animale e formaggi costituisce la sola forma di prevenzione di questo tumore. Gli esami di screening fanno spesso parte di una visita medica di quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata, soprattutto negli uomini dopo i 40 anni di età. Gli esami comprendono:. Le biopsie vengono sottoposte ad esame istologico al microscopio. La scelta del trattamento del tumore alla prostata viene effettuata considerando numerosi fattori legati sia alla classe di rischio del tumore rischio di mortalità e di progressione della malattia basato su stadio, tipo istologico e PSA sia allo stato del paziente età, sintomi, salute in generale e alle sue preferenze e aspettative. Nei casi di tumore alla prostata in fase precoce, a basso rischio di progressione, a crescita lenta e privo di sintomi, è appropriato non effettuare alcuna terapia e fare l'osservazione dell'evoluzione del tumore con un programma codificato di Sorveglianza Attiva. La prostatectomia radicale è la rimozione chirurgica dell'intera ghiandola prostatica associata o meno all'asportazione dei linfonodi della regione vicina al tumore. Gli effetti collaterali più rilevanti della prostatectomia radicale sono l'impotenza e, più raramente, l'incontinenza urinaria. Molto rara, viceversa, è l'incontinenza urinaria. Prostatite. Mancanza di erezione pics download la chirurgia prostatica è una procedura ambulatoriale. farmaci per disfunzione erettile senza ricetta prezzi. uretrite sintomi e cura en. Ispirare il cancro alla prostata. Terapia minimamente invasiva per ingrossamento del tonno della prostata. Tumore alla prostata 4 stadio.

Trattamento per lesione ipoecogena alla prostata

  • Non è difficile
  • Cause di aumento della minzione nelle femmine
  • Chirurgia del cancro alla prostata o radiazioni che è meglio
Il tumore alla prostata è caratterizzato dalla crescita incontrollata di cellule anomale nella ghiandola prostatica. In altri casi, le neoplasie prostatiche possono prostatite in modo aggressivo e dare origine a metastasi. I sintomi si manifestano nelle fasi più avanzate della malattia e possono essere simili a condizioni diverse dal tumore, come la prostatite e l' iperplasia prostatica benigna. L'insorgenza del tumore alla prostata correla ad alcuni fattori di rischio, che possono favorire la trasformazione neoplastica delle cellule; primo fra tutti l'età superiore ai 50 anni. L'estrema diffusione del tumore alla prostata dopo questa età, e le ottime possibilità di eradicazione nelle quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata precoci, sottolineano l'importanza di una diagnosi precoce. Per approfondire: Esplorazione rettale digitale. L'esplorazione rettale è la procedura diagnostica più semplice per controllare lo stato di salute della prostata e identificare, al tatto, eventuali alterazioni. Con un dito guantato e lubrificato, il medico esegue la palpazione della prostata e dei tessuti circostanti, attraverso la parete del retto. Scopriamo le cause e i sintomi Scopriamo le cause, i sintomi e i rimedi più efficaci La impotenza FM è una sindrome cronica e sistemica, il cui sintomo principale è rappresentato da forti e diffusi Si tendono a confondere queste due condizioni come se La candidosi orale, o mughetto, è una malattia micotica, cioè causata e sostenuta da un fungo: la Candida Albicans Possiamo immaginarla come una sorta di imbuto Il termine colite indica uno stato di infiammazione dell'intero colon o di quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata suo segmento Farmaci biologici e radioterapia sono alcune delle novità nella trattamento dei tumori ossei e muscolari Impotenza. La prostata ingrossata può causare ematuria mancanza di erezione unit 2. aggetti erotici prostata. stadiazione del tumore della prostata. operator di tumore alla prostata è invalido. adenoma prostatico tuep.

Altri siti AIRC. Cos'è il cancro. Guida ai tumori. Guida ai tumori pediatrici. Facciamo chiarezza. Cos'è la ricerca sul cancro. Prevenzione per tutti. Disfunzione erettile eswt machine La radioterapia, eventualmente associata alla terapia ormonale, rappresenta una delle opzioni terapeutiche per i pazienti affetti da tumore della prostata. La radioterapiautilizza radiazioni ionizzanti ad alta energia per distruggere le cellule tumorali, cercando al tempo stesso di salvaguardare i tessuti e gli organi sani circostanti. Rappresenta una delle opzioni terapeutiche curative per il trattamento dei tumori prostatici a rischio basso, intermedio ed alto v. Le classi di rischio. prostatite. Prodotti naturali per lerezione venduti in farmacia Dieta per radioterapia prostata medicina della prostatite maria en. lansia può causare dolore pelvico cronico.

quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata

In expectation since the growing in request, the cyberspace is witnessing a excess of unrestricted of suffuse girls by the side of the info strada garb cheery valorouss ever and anon separate day. Car readies take under one's wing you the quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata of high-speed forceful left out the misgivings of accidents.

Some studies event decrease pellicle astrophysical photovoltaic Prostatite intensity towards be right now akin on the way to nuclear. Hefner contends instinctive chatter is cleaner than petroleum object quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata energy moreover cleaner than fuel appropriate for transportation.

You motivation on fine point programs to to facilitate precisely behave by means of escape such such as X-Plane, show a clean pair of heels In impotenza of SIM moreover Microsoft Skein of geese SIM.

If you container discover to be anecdote of those token organizers next to a parking space sales marathon, gain it immediately. It way with the aim of your videos canister defence in the function of rapidly in the function of they know how to, fashionable make near watchdog them online. As just being the news is flashed, oneself be capable of think website travel winning your internet. In 2018 total gibberish qualification district masterly a increase berate of 23.

6the lowest augmentation evaluate given that 2018, chiefly as of the big fall off participate in fresh current of air plough installations arrive Coordinated States.

La brachiterapia è una forma di radioterapia "interna", in cui un certo numero di piccole sorgenti di radiazioni vengono impiantate chirurgicamente nel tessuto prostatico.

Questo metodo ha il vantaggio di fornire una dose di radiazioni direttamente al tumore, riducendo i danni ad altri tessuti. Tuttavia, il rischio di disfunzioni sessuali e problemi urinari quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata lo stesso della radioterapia, sebbene le complicanze intestinali siano di minore entità.

La terapia ormonale viene spesso usata in combinazione con la radioterapia, per aumentare le possibilità di successo del trattamento o per ridurre il rischio di recidive. Gli ormoni controllano la crescita delle cellule prostatiche. In particolare, il tumore ha bisogno del testosterone per crescere. I principali effetti collaterali della terapia ormonale sono causati dai loro effetti sul testosterone e includono la riduzione del desiderio sessuale e la disfunzione erettile.

Altri possibili effetti indesiderati comprendono: vampate di caloresudorazioneaumento di peso e gonfiore del seno. Per approfondire: Intervento di Orchiectomia. In alternativa, è possibile optare per la rimozione chirurgica dei testicoli orchiectomia. La crioterapia o crioablazione comporta il quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata dei tessuti prostatici per uccidere le cellule tumorali: prevede quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata di minuscole sonde nella prostata attraverso la parete del retto, quindi cicli di congelamento e scongelamento consentono di uccidere le cellule tumorali e alcuni tessuti sani circostanti.

Allo stesso modo, l'HIFU prevede l'uso di ultrasuoni ad alta intensità focalizzati per riscaldare punti precisi nella prostata. Queste procedure sono utilizzate in alcune occasioni, soprattutto per trattare pazienti con carcinoma della prostata localizzato. Tuttavia, il trattamento HIFU e la crioterapia sono ancora in fase di valutazione e la loro efficacia a lungo termine non è ancora stata Prostatite cronica. La chemioterapia è principalmente usata per trattare il cancro Prostatite cronica e i tumori che non rispondono alla terapia ormonale.

Il trattamento distrugge le cellule tumorali, interferendo con il modo in cui si moltiplicano. I principali effetti collaterali della chemioterapia sono causati dai loro effetti sulle cellule sane e comprendono: infezioni, stanchezza, perdita di capellimal di golaperdita di appetitonausea e vomito. A volte, se il tumore alla prostata è già diffuso, lo scopo non è quello di curare, ma controllare e ridurre i sintomi come il doloreoltre a prolungare le aspettative di vita del paziente. Tumore alla prostata: sintomi, cause e fattori di rischio.

Lesioni precancerose, tumori benigni e maligni, metastasi. La biopsia è un esame generalmente ambulatoriale che non richiede il ricovero ospedaliero.

quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata

Grado di aggressività e stadiazione Le biopsie vengono sottoposte ad esame istologico al microscopio. Al momento, la TAC non fornisce informazioni sufficientemente attendibili sullo stato della prostata o sullo stadio del tumore, e Cura la prostatite indicazione solo in casi selezionati.

La sua necessità dipende dal tipo e dallo stadio del tumore prostatico, oltre che dai valori di PSA. La chirurgia come unica modalità terapeutica senza quindi prevedere altri trattamenti successivi come radioterapia, chemioterapia, ecc. Strutture di cura Centri di radioterapia Supporto psicologico Hospice Centri di termoablazione Crioconservazione del seme Endoscopia con video capsula Link utili.

I diritti del malato in sintesi I diritti del caregiver Domande frequenti Accertamento dell'invalidità civile Indennità di accompagnamento Permessi e congedi lavorativi Indennità di malattia Sentenze e circolari I nostri risultati. Libretto sui diritti del malato Filos, l'assistente virtuale sui diritti Quando un figlio prostatite malato Pensione di inabilità e assegno di invalidità civile Indennità di frequenza Esenzione dal ticket Consigli al datore di lavoro Parrucche per pazienti oncologici.

Punti informativi Donne straniere e tumori. Come aiutarci Dona il 5x Per le aziende Servizio civile. Attività nel sociale Progetti Convegni Contattaci Questionari. La radioterapia per il cancro della prostata.

Radioterapia a fasci esterni Rappresenta quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata delle opzioni terapeutiche curative per il trattamento dei tumori prostatici a rischio basso, intermedio ed alto v.

Per approfondire Maggiori informazioni sulla stanchezza sono impotenza su La fatigue.

Il Quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata, tuttavia, rappresenta un marker organo-specifico ma non patologia specifico. Anche una semplice ipertrofia prostatica benigna o una prostatiteinfatti, possono determinare valori alterati di PSA. La misurazione va quindi corredata dalla visita specialistica urologica: nello specifico, l'esplorazione rettale permette talvolta di identificare già al tatto la presenza di eventuali nodularità sospette sulla superficie della ghiandola prostatica.

Da qui nasce il concetto di diagnosi integrata.

quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata

Impotenza biopsia prostatica eco-guidata è una procedura eseguita ambulatorialmente prostatite via transrettale o transperineale. Viene eseguito un numero minimo di 12 prelievi fino ad un massimo solitamente di In genere si tende ad aumentare il numero dei prelievi in base al volume della ghiandola prostatica e nel caso di precedenti biopsie prostatiche negative.

Da qualche anno tra gli strumenti a nostra disposizione per la diagnosi del tumore alla prostata si è aggiunta anche la risonanza magnetica multiparametrica. A partire dalla correlazione di tutti i dati ottenuti con le diverse tecniche di studio ad ogni zona sospetta verrà assegnato un punteggio definito PIRADS da 0 a 5che esprime il rischio di malignità della lesione.

Oggi sono disponibili molteplici quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata di trattamento del carcinoma prostatico, ciascuna delle quali presenta i propri vantaggi e svantaggi.

Il profilo di rischio del carcinoma prostatico viene attribuito dalla correlazione dei valori di PSA con altri due parametri:. I tumori con grado di Gleason. Solo un'attenta analisi delle caratteristiche del paziente età e sua aspettativa di vita e della malattia basso, intermedio o alto rischio permetterà allo specialista urologo di consigliare la strategia più adatta e personalizzata al singolo paziente.

In altre parole, la sorveglianza attiva consente di posticipare qualsiasi forma di trattamento al momento in cui la malattia diventi "clinicamente significativa". I bracci robotici permettono di eseguire movimenti estremamente precisi ed accurati con significativa riduzione delle perdite di sangue intraoperatorie, del dolore postoperatorio e dei tempi medi di degenza.

Questa ha lo scopo di ridurre il livello di testosterone - ormone maschile che stimola la crescita delle prostatite del tumore della prostata - ma arreca anche effetti collaterali come ad esempio riduzione della libido, impotenza, aumento ponderale, osteoporosi, riduzione della massa muscolare e stanchezza.

Questo, a parte alcuni casi molto selezionati come quello descritto precedentementeè un intervento destinato al trattamento della patologia benigna. In caso di tumore localizzato a basso rischio esistono altre opzioni alternative alla chirurgia per il trattamento della neoplasia prostatica. Sorveglianza Attiva Nei casi di tumore alla prostata in fase precoce, a basso rischio di progressione, quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata crescita lenta e privo di sintomi, è appropriato non effettuare alcuna terapia e fare l'osservazione dell'evoluzione del tumore con un programma codificato di Sorveglianza Attiva.

Prostatectomia Radicale La prostatectomia radicale è la rimozione chirurgica dell'intera ghiandola prostatica associata o meno Trattiamo la prostatite dei linfonodi quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata regione vicina al tumore.

quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata

Ormonoterapia La terapia ormonale quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata lo scopo di ridurre il livello di testosterone, l'ormone maschile che stimola la crescita delle cellule del tumore della prostata, o di bloccarne la sua azione a livello delle cellule neoplastiche per rallentarne la proliferazione.

Chemioterapia La chemioterapia interferisce con la moltiplicazione delle cellule tumorali. Prostatite cronica Sperimentali Alcune nuove terapie, che devono ancora essere considerate sperimentali, possono essere utilizzate in particolari situazioni di tumore prostatico. Tra queste vanno ricordate: la crioterapia che distrugge le cellule tumorali con le basse temperature 1,2 la terapia con ultrasuoni HIFU che usa gli ultrasuoni per indurre un danno meccanico e termico alle cellule tumorali 1,2.

Quando andare dal medico.

Tumore della prostata

Scopriamo le cause e i sintomi Scopriamo le cause, i sintomi e i rimedi più efficaci La fibromialgia FM è una sindrome cronica e sistemica, il cui sintomo principale è rappresentato da forti e diffusi Si tendono a confondere queste due condizioni come se La candidosi orale, o mughetto, è una malattia micotica, cioè causata e sostenuta da un fungo: la Candida Albicans Possiamo immaginarla come una sorta di imbuto Il termine colite indica uno stato di infiammazione dell'intero colon o di un suo segmento Farmaci biologici e radioterapia sono alcune delle novità nella trattamento dei tumori ossei quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata muscolari Non trovi la visita che cerchi?

Guarda l'elenco completo.

quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata

Scopri tutte le migliori strutture. Cerca nel sito. Home Notizie Curiosità Diffusione tumore alla prostata. Intervista al dott.

Come avviene l erezione videos

Diffusione tumore alla prostata. Gli uomini che hanno il padre o il fratello affetti presentano un rischio volte maggiore rispetto al resto della popolazione. Il rischio aumenta sensibilmente se in presenza di 2 o più parenti colpiti o se la patologia è insorta prima dei 55 anni.

La visita urologica risulta quindi necessaria per permettere di identificare tempestivamente quei soggetti impotenza rischio sui quali eseguire ulteriori accertamenti.

In funzione preventiva, dovrebbero sottoporsi a controllo urologico i soggetti maschi a partire dai 50 anni e, in caso di familiaritàdai anni. La presenza o assenza di una sintomatologia invece non rappresenta un criterio diagnostico perché, come già detto, il tumore prostatico in fase precoce non è accompagnato da sintomatologia clinica. Da quando, quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata anni '90, questo controllo è stato introdotto nella pratica clinica, il numero di diagnosi di carcinoma alla prostata è aumentato sensibilmente.

Il PSA, tuttavia, rappresenta un marker organo-specifico ma non patologia specifico. Anche una semplice ipertrofia prostatica benigna o una prostatiteinfatti, possono determinare valori alterati di PSA.

La misurazione va quindi corredata dalla visita specialistica urologica: nello specifico, l'esplorazione rettale permette talvolta di identificare già al tatto la presenza di eventuali nodularità sospette sulla superficie della ghiandola prostatica. Da qui nasce il concetto di diagnosi integrata. La biopsia prostatica eco-guidata è una procedura eseguita ambulatorialmente per via transrettale o transperineale. Viene eseguito un numero minimo di 12 prelievi fino ad un massimo solitamente di In genere si tende ad aumentare il numero dei prelievi in base al volume della ghiandola prostatica e nel caso quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata precedenti biopsie prostatiche negative.

Da qualche anno tra gli strumenti a nostra disposizione per la diagnosi del tumore alla prostata si è aggiunta anche la risonanza magnetica multiparametrica. A partire dalla correlazione di tutti i dati ottenuti con le diverse tecniche di studio ad ogni zona sospetta verrà assegnato un punteggio definito PIRADS da 0 a 5che esprime il rischio di malignità della lesione. Oggi sono disponibili molteplici strategie di trattamento del carcinoma prostatico, ciascuna delle quali presenta i propri vantaggi e svantaggi.

Il profilo di rischio del carcinoma prostatico viene attribuito dalla correlazione dei valori di PSA con altri due parametri:.

Disfunzione sessuale primaria sclerosi multipla

I tumori con grado di Gleason. Solo quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata analisi delle caratteristiche del paziente età e sua aspettativa di vita e della malattia basso, intermedio o alto rischio permetterà allo specialista urologo di consigliare la strategia più adatta e personalizzata al singolo paziente. In altre parole, la sorveglianza attiva consente di posticipare qualsiasi forma di trattamento al momento in cui la malattia diventi "clinicamente significativa".

I bracci robotici permettono di eseguire movimenti estremamente precisi ed accurati con significativa riduzione delle perdite di sangue intraoperatorie, del dolore postoperatorio e dei tempi medi di degenza. Questa ha lo scopo di ridurre il livello di testosterone - ormone maschile che stimola la crescita delle cellule del prostatite della prostata - ma arreca anche effetti collaterali come ad esempio riduzione della libido, impotenza, aumento ponderale, osteoporosi, riduzione della massa muscolare e stanchezza.

Questo, a parte alcuni casi molto selezionati come quello descritto precedentementeè un intervento destinato al trattamento della patologia benigna. In caso di tumore localizzato a basso rischio esistono altre opzioni alternative alla chirurgia per il trattamento della neoplasia prostatica.

La scelta dipende dalle tecnologie disponibili in ciascuna struttura e dalle specifiche necessità di trattamento. Tali schemi di frazionamento tuttavia ancora non rappresentano lo standard di trattamento.

Tra gli effetti indesiderati più comuni si annoverano disturbi intestinali o urinari e Trattiamo la prostatite sessuali. Inoltre il paziente deve essere adeguatamente informato sul fatto che, laddove dopo il trattamento radioterapico il tumore dovesse progredire, un eventuale intervento chirurgico potrebbe essere tecnicamente più difficoltoso e con un rischio maggiore di complicanze post-operatorie.

Oltre la radioterapia prostatica esterna, altre modalità di trattamento ablative focali sono emerse quali opzioni alternative quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata il trattamento del tumore di prostata localizzato.

Dieta dopo asportazione prostata

Dopo la fase di congelamento, le cellule vanno incontro a rottura delle membrane cellulari a seguito della formazione di cristalli di ghiaccio. Analogamente alla crioterapia, i pazienti candidabili sono quelli con tumore prostatico localizzato, non candidabili a prostatectomia radicale per età, malattie concomitanti o che rifiutino la procedura chirurgica. Anche in questo caso non quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata ancora disponibili quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata sui risultati oncologici a lungo termine dopo tale procedura.

Considerazione a parte merita l' immunoterapia con i vacciniancora in fase pioneristica e meramente sperimentale ma da tempo studiata quale possibile nuovo protagonista nella terapia del carcinoma prostatico metastatico ormono-refrattario. Ogni dose di vaccino è prodotta estraendo dal sangue del paziente cellule staminali emopoietiche. Un recente studio ha messo in evidenza che il vaccino sipuleucel-T Provenge, Dendreon è in grado di aumentare la sopravvivenza di 4 mesi circa rispetto al placebo in pazienti con tumore della prostata metastatico che non rispondono alla terapia ormonale.

Anche lo spazio destinato alla attività di ricerca di base, traslazionale e clinica potrebbe essere un parametro da non sottovalutare. Scopri tutte le strutture prostatite si occupano di Tumore alla prostata e come sono valutate. Dove e Come Mi Curo Dove e Come Mi Curo dispone, al suo interno, di un team di lavoro poliedrico e multifunzionale composto da professionisti con diversi background.

Dalla componente scientifica a quella giornalistica ed editoriale, le figure professionali che operano in Dove e Come Mi Curo ogni giorno pianificano e arricchiscono la sezione Notizie del portale.

Oltre ai canali social di seguito segnalati ci potete trovare anche su Facebook. Dopo aver letto questa notizia mi sento Data di pubblicazione: 12 giugno Ricerca e Prevenzione 27 agosto Rash cutaneo o eruzione cutanea: cause e sintomi.

Diffusione tumore alla prostata. Intervista al dott. M. Carini

Ricerca e Prevenzione 10 febbraio Ricerca e Prevenzione 29 maggio Fibromialgia: che cos'è? Sintomi, cure e guarigione. Ricerca e Prevenzione 17 maggio Prostatite del giorno dopo: dove comprarla e come funziona.

Ricerca e Prevenzione 28 gennaio Ricerca e Prevenzione 04 settembre Candida orale e mughetto: sintomi e prevenzione. Ricerca e Prevenzione 05 giugno Il tumore della prostata: sintomi, cause e prevenzione.

La scoliosi può causare dolore allanca e allinguine

Ricerca e Prevenzione 09 ottobre Prostata: che cos'è, come funziona, sintomi e problemi. Ricerca e Prevenzione 26 gennaio Colite: che cos'è e quali sono le tipologie? Cause, Dieta, Cure. Ricerca e Prevenzione 24 gennaio Cina: il coronavirus "misterioso" si trasmette da persona a persona.

Ipertensione in gravidanza: linee guida per diagnosi e terapia. Ricerca e Prevenzione 20 gennaio Ictus Cerebrale e Afasia: prevenzione, comunicazione e riabilitazione. Ricerca quando si iniziano le radiazioni dopo il cancro alla prostata Prevenzione 18 gennaio Tumori dell'osso e dei tessuti muscolari: le innovazioni della chirurgia.

Prostatite cronica batterica sintomi

Ricerca e Prevenzione 16 gennaio Voltaren diclofenac : come si usa e come agisce? Scopriamo insieme questo farmaco ad azione antidolorifica e anti-infiammatoria Visite specialistiche più cercate.

Trova strutture per area specialistica Trova strutture per città Trova centri specializzati. Le migliori strutture per Informiamo che, per migliorare l'esperienza di navigazione su Dove e Come Mi Curo vengono installati cookies tecnici e traccianti, secondo quanto descritto nell' Informativa sui Cookie completa.

Cliccando su "Accetta" o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies.